Buon esordio per Fabian all’estero. Fabian quinto alla Coppa Europa di Quarteira.

Gara partita subito forte. “La prima frazione” – dice Alessandro – “si è svolta nell’oceano; le correnti son sempre molto forti, e proprio per questo è diventata una frazione molto selettiva. Siamo usciti dall’acqua in un gruppo di 15 atleti con un margine di 10 secondi circa; prese le bici, abbiamo iniziato a tirare a cambi regolari tutti assieme, per cercare di accumulare ancor più distacco, e così è stato.

Siamo riusciti ad acquisire una cinquantina di secondi, poi, a metà del secondo giro, è uscita una fuga di tre atleti: Raphael, Pujades e Vasiliev. Abbiamo provato a riprenderli, ma i tre tiravano di comune accordo e così siamo arrivati in T2 con 1′ di distacco. Ci siamo cambiati le scarpe e siam partiti di corsa; non son partito subito a tutta, ma in progressione proprio per cercare di dosare al meglio le energie.

Verso gli ultimi chilometri son riuscito a rimontare alcune posizioni piazzandomi quinto. Un esordio così positivo non l’avevo mai avuto, il risultato sicuramente conta molto, ma sono soprattutto soddisfatto delle sensazioni che ho avuto in gara, quelle che danno ancora più motivazione per riuscire a portare a termine l’obbiettivo primario di questa stagione: le Olimpiadi di Londra.“ [Risultati]