Bermuda 2019: Fabian migliore azzurro in gara

Si è appena concluso il secondo appuntamento di stagione delle World Triathlon Series. Il francese Dorian Coninx ha conquistato il podio alle isole Bermuda con un tempo di 01:50:36. Alle sue spalle lo spagnolo Javier Gomez Noya, terzo il norvegese Gustav Iden.

Alessandro Fabian, tornato in pista nei luoghi dell’incidente che ad aprile 2018 gli è costato la frattura della clavicola e il lungo stop estivo, ha chiuso 27° piazzandosi migliore azzurro in gara.

Per il triatleta padovano una tappa dura da un punto di vista mentale, dopo l’infortunio dello scorso anno, ma soprattutto fisico data la difficoltà del circuito che ha messo alla prova anche i favoriti.

Fabian ha terminato il percorso con un tempo di 01:53:31, a 3 minuti dal podio e ad appena 6 secondi da Mario Mola, campione del mondo reduce dal primo posto di Abu Dhabi a marzo.

“È stata una sfida – ha dichiarato Fabian – ma sono finalmente rientrato nei miei standard: un nuoto ben controllato e una bici solida che però mi è costata tanto in termini di energia e che evidentemente ha pesato sulla frazione di corsa finale. È stata una gara tirata dal primo all’ultimo metro ma complessivamente sono soddisfatto, soprattutto di come ho affrontato la bici e il nuoto. Purtroppo non è bastato e – citando il mio allenatore –  assodato questo si torna a lavorare e, aggiungo io, a migliorare! Rimango certamente positivo e…fiducioso!”

Il tracciato su distanza olimpica ha visto oltre cento atleti da tutto il mondo sfidarsi su 1500m di nuoto nelle acque dell’Oceano Atlantico, 40km di bici tra le vie della città di Hamilton e attorno alla leggendaria collina di Corkscrew e su 10km per la frazione di corsa costeggiando gli edifici colorati tipici di Front Street.

L’Italia al femminile si è aggiudicata la top ten con Angelica Olmo (C.S. Carabinieri), classificatasi 7^ con un tempo di 02:02:53.

Prossimo competizione per Fabian sarà il 15 maggio a Yokohama, in Giappone, per la terza tappa del campionato del mondo che assegnerà il titolo iridato a Losanna a fine agosto.